Prospettive e stakeholder

Il laureato svolgerà funzioni nei ruoli tecnici o professionali in ambito di tutela ambientale.

I laureati potranno predisporre protocolli di monitoraggio di sostanze inquinanti presenti nell'ambiente e negli alimenti; pianificare interventi di prevenzione ed educazione in relazione agli aspetti tossicologici derivanti dall'inquinamento chimico e biologico dell'ambiente; organizzare specifiche attività di laboratorio dove vengano applicate metodiche chimico- analitiche, biologiche, microbiologiche e tossicologiche, secondo gli standard di certificazione dei sistemi di qualità; svolgere la propria attività in strutture pubbliche o private, in regime libero-professionale o di dipendenza. 

I laureati in Scienze e sicurezza chimico-tossicologiche dell’ambiente possono iscriversi all'Albo dei Chimici sezione B.

Statistiche sull'occupazione dei laureati (Almalaurea)

Inoltre, il corso di laurea in SSCTA (L29), fornisce ai propri laureati le conoscenze e la capacità di apprendimento necessarie per accedere direttamente alla laurea specialistica in inglese "Safety Assessment of Xenobiotics and Biotechnological products", o ad altre lauree specialistiche del settore.

 

 

Altre tipologie di laurea specialista sono accessibili previa integrazione con crediti formativi, verificabili sul sito di ciascun corso di laurea (sezione “requisiti di accesso”).

Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.