Scienze e sicurezza chimico-tossicologiche dell'ambiente (Classe L-29)-immatricolati dall'a.a. 2009/10

Tipo di corso
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano
L'obiettivo del laureato in Scienze e Sicurezza Chimico-Tossicologiche dell'Ambiente (SSCTA) è quello di partecipare al miglioramento delle condizioni dell'ambiente, individuando situazioni di nocività negli ambienti di vita capaci di arrecare danni alla popolazione, di favorire il superamento e l'eliminazione delle situazioni di pericolo ed il raggiungimento di sempre migliori condizioni ambientali, compresa la qualità e la sicurezza degli elementi che fanno parte della catena alimentare. La preparazione del laureato in SSCTA può contribuire a promuovere una maggiore aggregazione culturale e scientifica a tutela della salute della popolazione e per la salvaguardia dell'ambiente, con l'obiettivo di rilanciare l'impegno culturale su questi temi. Il laureato in SSCTA deve essere in grado di sostenere, in sede di dibattito, di informazione e di iniziative, le posizioni più consone per la tutela dell'ambiente che si riflettono immediatamente in un miglioramento delle condizioni di salute della popolazione.
Nel rispetto dei principi dell'armonizzazione europea, le competenze in uscita dei laureati in SSCTA, in termini di risultati di apprendimento attesi, rispondono agli specifici requisiti stabiliti dal sistema dei descrittori, adottato in sede europea (Descrittori di Dublino). Tali acquisizioni permettono ai laureati lo svolgimento di funzioni quali ruoli tecnici o professionali, definiti nei diversi ambiti di applicazione delle Scienze e Sicurezza Chimico-Tossicologiche dell'Ambiente (SSCTA), utilizzando anche strumenti informatici e statistici. I laureati in SSCTA potranno predisporre protocolli di monitoraggio di sostanze inquinanti presenti nell'ambiente (acqua, aria, suolo) e di contaminanti negli alimenti; pianificare interventi di prevenzione ed educazione con l'obiettivo di migliorare la salute della popolazione, in relazione agli aspetti tossicologici derivanti dall'inquinamento chimico e biologico dell'ambiente; organizzare specifiche attività di laboratori dove vengono applicate metodiche chimico-analitiche, biologiche, microbiologiche e tossicologiche, secondo gli standard di certificazione di sistemi qualità; svolgere la propria attività in strutture pubbliche o private, in regime libero-professionale o di dipendenza.
Accesso senza debiti alle seguenti lauree magistrali
Safety Assessment Of Xenobiotics And Biotechnological Products - SAXBi- (Classe LM-9)
Il titolo finale di laurea in Scienze e Sicurezza Chimico-Tossicologiche dell'Ambiente (SSCTA) viene conferito a studenti che abbiano acquisito le conoscenze precedentemente elencate ed abbiano sviluppato la capacità di applicarle in contesti lavorativi specifici. Saranno pertanto in grado di risolvere problematiche chimico-tossicologiche connesse alla contaminazione ambientale in un rapporto di confronto con operatori nazionali ed internazionali, anche provenienti da ambiti scientifici diversi.

Il laureato in Scienze e Sicurezza Chimico-Tossicologiche dell'Ambiente (SSCTA), anche in riferimento alle attività classificate dall'ISTAT, troverà sbocco occupazionale in imprese pubbliche o private, nei seguenti ambiti professionali: Specialisti nelle scienze della vita (biologi, biochimici, microbiologi e farmacologi); Professioni tecniche nelle scienze della salute (Tecnici di laboratorio di analisi cliniche, Tecnici di laboratorio biochimico e Tecnici dei prodotti alimentari) ed in particolare nell'industria farmaceutica; industria cosmetica, industria alimentare, Centri di studi e rilevazione tossicologica e ambientale, Università ed altri Istituti ed Enti pubblici e privati di ricerca, strutture del Sistema Sanitario Nazionale, Enti preposti all'elaborazione di normative sanitarie. Un ruolo professionale particolare può essere individuato nelle attività relative alla registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche (REACH).
Rispetto agli altri corsi di laurea della classe L-29 attivati dall'Ateneo, il corso di laurea in SSCTA si distingue nettamente per i settori di impiego dei laureati, secondo i codici ISTAT elencati nell'Ordinamento.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
L'ammissione richiede il possesso, all'atto dell'immatricolazione, di conoscenze e competenze adeguate per poter seguire proficuamente il corso di laurea. Tali conoscenze comprendono una soddisfacente familiarità con il calcolo matematico di base, padronanza delle principali leggi della fisica meccanica e conoscenze di base della biologia cellulare e della chimica generale, doti di logica, una capacità di espressione orale e scritta senza esitazioni ed errori, una discreta cultura generale.
Il CdS, allo scopo di migliorare il livello di internazionalizzazione del percorso formativo, incoraggia gli studenti a svolgere periodi di studio all'estero sulla base di rapporti convenzionali di scambio con università straniere.
Ogni studente può usufruire della mobilità Erasmus all'estero, tra studi e placement, per periodi di 3 o 6 mesi. Per poter accedere ai programmi annuali di mobilità gli studenti dell'Università degli Studi di Milano regolarmente iscritti devono partecipare a una procedura di selezione pubblica che viene pubblicata sul sito dell'Ateneo.
Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm;; e per i bandi http://www.unimi.it/studenti/erasmus/79423.htm.

Riconoscimento dei periodi di studio all'estero:
Ogni studente a seconda del periodo di tempo di permanenza all'estero deve proporre un Learning Agreement che preveda attività formative per un numero di CFU adeguati:
- un anno accademico: 60 CFU;
- un semestre accademico: 30 CFU;
- un trimestre accademico: 20 CFU.
Gli studenti debbono acquisire almeno il 70% dei CFU previsti nel learning agreement. Per attività di tesi/tirocinio l'adempimento comporta che lo studente abbia acquisito tutti i crediti previsti dal learning agreement.
Per gli studenti che abbiano portato a compimento in modo soddisfacente il programma formativo, sono previsti opportuni incentivi da corrispondere in punteggio aggiuntivo al voto di laurea. Tale punteggio va da un minimo di 1 ad un massimo di 3 punti (a seconda della durata del periodo di studio, dell'ammontare di CFU conseguiti e del risultato complessivo ottenuto) che, su proposta del Docente responsabile verranno attribuiti dalla Commissione di laurea.
La frequenza ai corsi è obbligatoria, ma sono previsti percorsi personalizzati per gli studenti lavoratori.
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Anatomia umana e biologia generale 12 96 Italiano BIO/13 BIO/16
- Modulo: Anatomia umana4
- Modulo: Biologia generale8
Chimica generale 8 88 Italiano CHIM/03
- Unita' didattica: esercitazioni 3
- Unita' didattica: lezioni5
Matematica e statistica 6 64 Italiano MAT/07
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Chimica analitica (E17) 8 88 Italiano CHIM/01
- Unita' didattica: esercitazioni3
- Unita' didattica: lezioni5
Chimica organica (E17) 8 88 Italiano CHIM/06
- Unita' didattica: esercitazioni3
- Unita' didattica: lezioni 5
Fisica e informatica 9 104 Italiano FIS/01 INF/01
- Modulo: Fisica5
- Modulo: Informatica4
Inglese scientifico 3 48 Italiano L-LIN/12
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Farmacologia 1 e farmacologia 2 8 64 Italiano BIO/14
- Unita' didattica: Farmacologia 1 4
- Unita' didattica: Farmacologia 2 4
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Biochimica 8 64 Italiano BIO/10
Fisiologia 6 48 Italiano BIO/09
Patologia generale 6 48 Italiano MED/04
Tossicologia 1 8 64 Italiano BIO/14
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Analisi chimico tossicologica 1 11 128 Italiano CHIM/08
- Unita' didattica: esercitazioni 5
- Unita' didattica: lezioni6
Chimica dell'ambiente 8 64 Italiano CHIM/06 CHIM/12
Microbiologia ed igiene 8 88 Italiano BIO/19
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Tecnologia e legislazione farmaceutiche e tossicologia 2 13 120 Italiano BIO/14 CHIM/09
- Modulo: Tecnologia e Legislazione Farmaceutiche3
- Modulo: Tossicologia 210
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Biotecnologie 1 e biotecnologie 2 8 64 Italiano BIO/14
- Unita' didattica: Biotecnologie 14
- Unita' didattica: Biotecnologie 24
Chimica degli alimenti 10 104 Italiano CHIM/10
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Analisi chimico tossicologica 2 11 120 Italiano CHIM/08
- Unita' didattica: esercitazioni4
- Unita' didattica: lezioni7
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Tirocinio 6 0 Italiano
Prova finale 3 0 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Biochimica dell'ambiente e dell'inquinamento 4 32 Italiano BIO/10
Chimica analitica (applicata ai beni culturali) (E17) 4 32 Italiano CHIM/01
Destino e comportamento ambientale dei tossici 4 32 Italiano CHIM/06
Determinazione di residui di fitofarmaci ed altri inquinanti in matrici ambientali e alimentari 4 32 Italiano CHIM/10
Elementi di chemiometria nell'analisi ambentale di matrici complesse 4 32 Italiano CHIM/08
Inquinamento e sicurezza ambientale 4 32 Italiano BIO/14
Metodologie microbiologiche per la determinazioni di tossine in matrici ambientali e alimentari 4 32 Italiano BIO/19
Percorso professionalizzante di laboratorio microbiologico (caratterizzazioni su matrici alimentari e ambientali) 4 32 Italiano BIO/19
Tecniche chimico tossicologiche per matrici ambientali e alimentari 4 32 Italiano CHIM/08
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Formazione ai sistemi qualità, ambiente, sicurezza, etica, gmp 4 32 Italiano BIO/14
Formazione di accompagnamento al lavoro 4 32 Italiano BIO/14
Meccanismi molecolari e di regolazione delle biotrasformazioni 4 32 Italiano BIO/10
Nozioni di base per la sicurezza nei laboratori chimici, microbiologici ed ospedalieri 4 32 Italiano BIO/09
Rilevamento di residui di contaminanti tossici negli alimenti 4 32 Italiano CHIM/10
Studi e procedure di impatto ambientale 4 32 Italiano ICAR/03
Studio del meccanismo di azione di tossici ambientali 4 32 Italiano BIO/14
Tecnologie biochimico- molecolari per la diagnostica ambientale 4 32 Italiano BIO/12
Tossicologia ambientale 4 32 Italiano BIO/14
Regole di composizione
1 - I 12 CREDITI A DISPOSIZIONE DELLO STUDENTE SONO DA DESTINARE AD INSEGNAMENTI A LIBERA SCELTA
TRA LE DISCIPLINE ATTIVATE PER IL CORSO DI LAUREA. TALI CORSI SI TENGONO DI NORMA NEL SECONDO SEMESTRE. EVENTUALI SPOSTAMENTI DI SEMESTRE, DOVUTI AD ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERRANNO COMUNICATI TEMPESTIVAMENTE.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Destino e comportamento ambientale dei tossici 4 32 Italiano Primo semestre CHIM/06
Inquinamento e sicurezza ambientale 4 32 Italiano Primo semestre BIO/14
Formazione ai sistemi qualità, ambiente, sicurezza, etica, gmp 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/14
Formazione di accompagnamento al lavoro 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/14
Meccanismi molecolari e di regolazione delle biotrasformazioni 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/10
Nozioni di base per la sicurezza nei laboratori chimici, microbiologici ed ospedalieri 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/09
Rilevamento di residui di contaminanti tossici negli alimenti 4 32 Italiano Secondo semestre CHIM/10
Studi e procedure di impatto ambientale 4 32 Italiano Secondo semestre ICAR/03
Studio del meccanismo di azione di tossici ambientali 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/14
Tecnologie biochimico- molecolari per la diagnostica ambientale 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/12
Tossicologia ambientale 4 32 Italiano Secondo semestre BIO/14
Per accedere al Laboratorio di ANALISI CHIMICO TOSSICOLOGICA I è obbligatorio aver sostenuto l'esame di CHIMICA ANALITICA.

Per accedere al Laboratorio di ANALISI CHIMICO TOSSICOLOGICA II è obbligatorio aver sostenuto l'esame di CHIMICA ORGANICA.
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Analisi chimico tossicologica 1 Fisica e informatica (obbligatoria), Chimica generale (obbligatoria)
Analisi chimico tossicologica 2 Chimica organica (E17) (obbligatoria), Analisi chimico tossicologica 1 (obbligatoria)
Biochimica Chimica organica (E17) (obbligatoria), Chimica generale (obbligatoria), Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Biotecnologie 1 e biotecnologie 2 Farmacologia 1 e farmacologia 2 (obbligatoria), Biochimica (obbligatoria)
Chimica analitica (E17) Chimica generale (obbligatoria)
Chimica degli alimenti Biochimica (obbligatoria), Analisi chimico tossicologica 1 (obbligatoria)
Chimica dell'ambiente Chimica organica (E17) (obbligatoria), Fisica e informatica (obbligatoria), Chimica generale (obbligatoria)
Chimica organica (E17) Chimica generale (obbligatoria)
Farmacologia 1 e farmacologia 2 Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Fisiologia Fisica e informatica (obbligatoria), Chimica generale (obbligatoria), Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Microbiologia ed igiene Chimica generale (obbligatoria), Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Patologia generale Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Tecnologia e legislazione farmaceutiche e tossicologia 2 Tossicologia 1 (obbligatoria)
Tossicologia 1 Anatomia umana e biologia generale (obbligatoria)
Sede
Milano
Presidente del Collegio Didattico
PATRIZIA RESTANI
Contatti